/website/portalmedia/2020-06/oli-top.jpg  

Calabria

Oli

Prodotti Tipici

L’ulivo, coltivato sin dall’antichità dai popoli affacciati sul bacino del Mediterraneo, ha una presenza documentata in Calabria fin dal VIII/VII sec. a.C. Furono infatti i Greci ad importarlo nel sud della nostra penisola dall’Asia Minore, più precisamente dalle zone comprese tra il Caucaso, l’Altopiano Iraniano, le coste Siriane e Palestinesi. La sua ampia diffusione, però, fu ad opera degli antichi romani, i quali introdussero importanti innovazioni sia per quanto concerne gli strumenti di spremitura, sia relativamente alle tecniche di conservazione. Questa maestria, acquisita dagli antichi artigiani oleari calabresi e trasmessa poi di generazione in generazione, ha fatto sì che ancora oggi la regione Calabria sia ai primi posti nella produzione italiana di olio e vanti notevoli eccellenze.

 
Olio di oliva Brutio DOP

Tra gli oli calabresi che hanno ottenuto il marchio a denominazione di origine protetta (DOP) vi è il Brutio da agricoltura biologica, che prende il nome dal toponimo Corigliano, centro della Sibaritide.
L’olio DOP Bruzio si ottiene dalle varietà di olive Tondina, Carolea, Grossa di Cassano, Rossanese prodotte negli oliveti della regione Calabria, in provincia di Cosenza e la denominazione deve essere accompagnata dalle seguenti menzioni geografiche aggiuntive alle quali risultano corrispondere caratteristiche organolettiche e di consumo differenti:

  • Fascia Prepollinica
  • Valle Crati
  • Colline Joniche Presilane
  • Sibaritide

L’olio DOP Bruzio deve il suo nome all’antica popolazione dei Bruzi. È un olio dalle calde tonalità dorate o verdognole ed ha odore e sapore fruttati e vegetali, con intensità e peculiarità differenti. 
L’olio extravergine di oliva Bruzio DOP risulta particolarmente adatto per condire verdure lesse, pesce alla griglia e insalate, oltre che come ingrediente per i primi piatti della gastronomia calabrese.

 
Olive calabresi

La Calabria possiede uno dei patrimoni varietali olivicoli tra i più ricchi: sono circa 500 le coltivazioni presenti nella regione. E più di qualsiasi altra, la Calabria vanta una tradizione antica e diffusa nei metodi di conservazione delle olive. La loro raccolta, che inizia ad ottobre-novembre, prima della semina del grano, può essere effettuata con mezzi meccanici, per brucatura o per caduta spontanea sulle reti.

 
Olio Lametia DOP

L'olio Lametia, prodotto DOP, ha un delicato sapore fruttato, bassa acidità, colore dal verde al giallo paglierino, è ricco di polifenoli e di vitamine D ed E. Queste caratteristiche peculiari gli consentono di essere classificato tra i migliori oli d'Italia.

 


 


 



CHE ESPERIENZA CERCHI?





 
meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.




GUIDA