/website/portalmedia/2017-05/comuni_san-giorgio-albanese panorama.jpg  

SAN GIORGIO ALBANESE

San Giorgio Albanese è un borgo situato su un’altura sul versante settentrionale della Sila Greca. Uno fra i paesi albanesi del territorio regionale, la cittadina, “Mbuzat” in arbëreshë, fu fondata alla fine del XV sec. da profughi albanesi lì giunti durante il dominio del principe di Bisignano. La cittadina appartiene all'Eparchia di Lungro e conserva la lingua arbëreshë, il rito bizantino e i costumi tradizionali e ritualità e cerimoniali suggestivi. Architettonicamente il centro storico testimonia la propensione alla convivialità e l’attitudine comunitaria. Le case sono costruite intorno al piazzale, detto “shesi”, e il nucleo della struttura urbanistica è la gjitonia (letteralmente “il vicinato”). Alcune strutture mostrano gli elementi propri dell’architettura arbëreshe come le cornici imponenti dei portoni dei palazzi nobiliari e le finestre circolari del sottotetto. San Giorgio Albanese è sede del “Centro Studi per la Minoranza Albanese d’Italia” e il Palazzo comunale accoglie nella Sala Consiliare l’esposizione dei dipinti del pittore albanese Petrit Ceno, dedicati alla venuta degli albanesi in Italia.




 


Indirizzo Piazza Marconi 1
  87060 San Giorgio Albanese (CS)
Telefono 0983 86396
Fax 0983 86025
Sito web http://sangiorgioalbanese.asmenet.it/
 

 

Il borgo principale, sviluppato attorno al palazzo del Municipio, gode di un panorama tra i più suggestivi della Calabria: da una parte le cime della catena montuosa del Pollino, dall’altra il mare Ionio, intorno le colline di terra rossa con vigneti e uliveti. Il centro abitato si sviluppa lungo viuzze slarghi, intreccio di urbanistica e vita sociale è la gjitonia, luogo di socializzazione, convivialità e trasmissione di saperi e competenze. I vicini di casa seduti sui gradini delle scale, te sjeti, condividono lunghi momenti di vita sociale dedicati allo scambio di chiacchiere e alla realizzazione di preziosi manufatti dell’artigianato locale. 

Esempio di architettura sacra di pregio e suggestione è la chiesa di San Giorgio Megalomartire. La Chiesa è una costruzione in stile barocco del 1700 che si presenta a tre navate, addossata ai lati da due cappelle di stile italo-greco. Sorta in stile romano, dopo la creazione dell’Eparchia di Lungro, la chiesa è stata adattata secondo le esigenze della tradizione bizantina, come una torre campanaria sormontata da una cuspide in stile bizantino. L’opera di restauro ha reso la Chiesa uno dei migliori esempi di integrazione della esigenza liturgica bizantina in una struttura che fu realizzata secondo i canoni della tradizione romana.



meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.


SCEGLI DOVE DORMIRE



IL TUO VIAGGIO PERFETTO







 


LASCIATI GUIDARE