TAVERNA

L'odierna cittadina, in provincia di Catanzaro, da cui dista solo 22 km, è situata alle pendici della Sila Piccola, in cui ricade parte del Parco Nazionale e comprende nel suo territorio le pittoresche località turistiche silane di Villaggio Mancuso e Villaggio Racise. Taverna è il paese natio di Mattia Preti, uno dei maggiori pittori del Seicento italiano, e di suo fratello Gregorio, anch'egli prestigioso pittore dell'epoca. Il museo che ospita le tele di Mattia Preti è continua meta di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Il toponimo discende dal latino Taberna a ricordare che in epoca romana vi si faceva tappa sul cammino dalla costa jonica alla Sila. Le origini della cittadina si perdono nella leggenda e trovano riscontro nella "Chronica Trium Tabernarum", secondo cui la stessa, durante il dominio bizantino, era situata sulla costa ed era nota come Trischene o Tre Taverne. Solo dopo le scorribande e i saccheggi dei Saraceni, gli abitanti sopravvissuti si trasferirono più in alto, ovvero nell'attuale sito, intorno al IX° secolo. Taverna, come tutte le città della Calabria, visse intensamente tutte le vicende storiche, acquisendo un ruolo notevole anche dal punto di vista religioso. Taverna è anche grembo di antiche tradizioni gastronomiche, con piatti di grande gusto. Come la Pitta 'Mpigliata, dolce di origine popolare a base di frutti raccolti alla fine dell'annata agraria e conservati per l'inverno. I frutti usati per la preparazione sono le mandorle, l'uvetta, le noci, i pinoli, i fichi secchi. Le pitte si presentano sotto forma di piccoli rettangoli farciti, disposti come un fiore su sfoglia rotonda cosparsa di zucchero, cannella e miele. Sono di colore dorato e dall'aroma speziato. La grande storia di questo dolce si perde nelle tradizioni antiche del paese, tanto che la sue perfetta esecuzione era una delle qualità richieste alla sposa nel contratto matrimoniale.




 


Indirizzo Piazza del Popolo 27
  88055 Taverna (CZ)
Telefono 0961 921058
Fax 0961 923671
Sito web www.comune.taverna.cz.it
 

 

Taverna è situata nel cuore del Parco Nazionale della Calabria, nella Sila Piccola. Il parco si estende su un'area di 5939 ettari ed è costituito dal complesso demaniale del Gariglione nella Sila Piccola orientale, da quello di Buturo nella Sila Piccola occidentale e da terreni e boschi, di proprietà privata, sul versante destro del fiume Tacina. Oggi nella Sila Piccola, ricadente nel comune di Taverna, vengono individuate tre diverse aree biogenetiche: Villaggio Mancuso, Cuturelle e Gariglione. Villaggio Palumbo è una delle stazioni sciistica più frequentata della Calabria. Caratteristica del villaggio è che esso si affaccia sul Lago Ampollino, dove si pratica la canoa ed è alle pendici del Monte Gariglione. Si può anche pattinare all'interno del ristrutturato Palaghiaccio. Nella zona della Sila Piccola si concentrano i villaggi, i percorsi naturalistici e le aree pic-nic: una risorsa, quella turistica, che coinvolge una serie di attività che vivono e crescono di conseguenza. Alberghi, residence, ristoranti, pizzerie adeguate all’accoglienza turistica e poi l’artigianato, grazie una forte tradizione storica che concentra in zona, oltre alle numerose botteghe artigiane, ben 11 falegnami e una piccola fabbrica di ferro battuto.

Tra le attrattive degne di menzione c’è sicuramente il Museo Civico che raccoglie in duemila metri quadrati di spazio espositivo alcune pregevoli opere di Gregorio e Mattia Preti. Nella Chiesa di San Domenico, in una splendida cornice barocca, si trovano undici grandiose tele di Mattia Preti, tra le quali il Cristo Fulminante, il Martirio di San Sebastiano, la Crocifissione, ornate da fastosi arredi dell'epoca e dove si può riconoscere l'artista autoritratto nella pala dell'altare padronale dedicato a San Giovanni Battista, nella seconda cappella laterale sinistra della chiesa. Nella Chiesa di Santa Barbara si possono ammirare altri sette dipinti di Mattia Preti, tra i quali il Battesimo di Cristo, la Presentazione di Gesù al Tempio, la grandiosa tela del Patrocinio di Santa Barbara, unitamente ad altre importanti opere di Gregorio Preti, Fabrizio Santafede, Fra Umile da Petralia, Fra Silvestro da Bologna.



meandcalabria-header.png
ME AND CALABRIA
CREA IL TUO ITINERARIO DI VIAGGIO E CONDIVIDILO CON CHI VUOI.


SCEGLI DOVE DORMIRE



mappa-header.png
MAPPA
IL TUO VIAGGIO PERFETTO







 


LASCIATI GUIDARE